Ciclismo, Under 23

Prestigio Bicisport: attenti a Bagioli.

Siamo alle porte di questa edizione del Prestigiobicisport 2016. Abbiamo intervistato per voi il corridore della Zalf Nicola Bagioli.

Ciao Nicola, sta per iniziare la stagione. Che cosa ti aspetti e che ruolo avrai in squadra?

“Si, pochi giorni e inizierà la stagione! Quest’anno sono al terzo anno e spero di essere abbastanza maturo per riuscire ad andare forte, vincere,  e trovarmi un posto tra i professionisti! In squadra dipenderà dal tipo di corse e dai compiti che Faresin mi darà: se ci sarà da dare una mano ai miei compagni non mi tirerò indietro, ma nelle gare adatte alle mie caratteristiche vedrò di giocare le mie carte cercando di fare risultato”.

Come hai trascorso l’inverno? Raccontaci qualche allenamento che ti e’ rimasto dentro.

“L’inverno l’ho trascorso inizialmente con un po’ di palestra e qualche camminata in montagna, stando sempre attento al peso! Da gennaio si è iniziato a fare più sul serio: sono stato 2 settimane a Calpe, dove seguendo le tabelle di Faresin sono riuscito a mettere una buona base, poi rifinita nei ritiri con la squadra in Toscana e a Castelfranco Veneto”.

Chi vedi particolarmente bene in questa annata?

“Quest’anno i corridori che possono fare bene sono molti: ci sarà sicuramente Consonni, che andrà forte e se lo si porta in volata è duro da battere; anche il mio compagno di squadra Vendrame, che già lo scorso anno ha dimostrato di valere, sarà sicuramente uno dei più forti”.

Quali squadre ti sembrano più attrezzate?

“La squadre più attrezzate ritengo che siamo noi e la Colpack; inoltre, da quest’anno, ci sarà anche la nuova Hopplà che ci darà del filo da torcere”.

Che tipo di corridore ti senti e come vorresti diventare?

“Sono un corridore a cui piace attaccare e che sugli strappi riesce dare il meglio di se! Spero di poter migliorare nelle salite lunghe dove ho sempre fatto un po’ più di fatica”.

Qual’è la tua corsa preferita?

“Per quanto riguarda le gare under 23 non ho una corsa preferita: ce ne sono molte belle, ma nessuna che preferisco in particolar modo! Mentre, per quanto riguarda i professionisti, la corsa dei miei sogni è il Giro d’Italia: è da quando sono piccolo che lo guardo alla TV e vorrei essere lì in gruppo con loro!

@bauerdatardaga

 

Previous ArticleNext Article
Nato sulle Dolomiti, innamorato dell' Austria, del pavé e dei personaggi carismatici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *