Stile

Come essere belli sugli sci

Nel periodo natalizio Alpi, Dolomiti e Appennini vengono affollate da milioni di appassionati dello sci. Tralasciamo per un secondo la tecnica e concentriamoci sulle apparenze: se ne vedono di tutti i colori, ma per chi volesse sentirsi all’avanguardia e volesse sentirsi stiloso ecco una linea guida su come essere belli sugli sci, direttamente dallo Swatt Club.

1- Abbinamento cromatico: la base dello stile non può che essere il giusto abbinamento di colori fra casco, maschera, giacca e pantaloni. Vietato fare mix assurdi, meglio tenere una linea semplice e delicata: gli anni ’10 in qualsiasi campo sono caratterizzati da linee minimal e colori non troppo invadenti. Inoltre è bene ricordare che una divisa Kappa della Fisi non farà di voi sciatori professionisti, anzi.

2- Addio anni ’90: vengono i brividi nel vedere ancora in pista i tutoni variopinti e molto flash che appartenevano all’era Tomba. Lasciateli nell’armadio.

tuta-90s
Un esempio da non seguire.

3- Casco e maschera monomarca: perché utilizzare il casco di una marca e la maschera di un’altra ancora? Vedere certi miscugli non è il massimo. Unica eccezione per le maschere Oakley: qualsiasi casco può accompagnare solo queste perle.

4- Sci e scarponi: la cosa più difficile è scegliere l’attrezzatura fondamentale per questo sport che permetta di raggiungere la migliore performance. Non dimenticate però che il colore e il design svolgono un ruolo fondamentale: quando ci si guarda i piedi e gli sci bisogna piacersi. Anche in questo caso è consigliato acquistare un pacchetto sci-scarponi della stessa marca. E ovviamente degli sci prodotti almeno dopo il 2010.

5- Bastoni: se siete dei turisti vietato utilizzare bastoni con la piega da discesa libera.

6- Pantavento: per favore, evitate il risvoltino. Una regola non scritta dice che i primi due ganci dello scarpone devono essere coperti dal pantalone.

7- Guanti: scegliete quello che più vi piace, ma ricordatevi che il guanto deve rimanere sempre sotto la manica della giacca.

8- Fronte coperta: evitate di lasciare uno spazio fra la maschera e il casco. La fronte scoperta è il primo sintomo di poca classe.

9- Giacca e Scarponi chiusi: sembra banale, ma molte volte si vedono sciatori disordinati con i ganci degli scarponi che ballano e la giacca che svolazza. È fondamentale chiudere bene tutto, sia per la performance che per l’eleganza.

PS: se siete come l’uomo nell’immagine allora potete rompere tutte le regole non scritte della terra.

 

Previous ArticleNext Article
Ex sciatore Pro. Amo la Roubaix, Kitzbuhel e i non campioni che hanno stile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *