Bikeporn

Bikeporn 2017: le divise delle squadre World Tour

Dicembre è il periodo dei training camp e delle presentazioni ufficiali di ogni squadra World Tour. Come ogni anno oltre alle interviste e ai photo shooting di rito vengono anche mostrate in mondovisione le divise ufficiali delle squadre e dunque ecco la nostra analisi su ciò che vedremo indossare dai professionisti nella prossima stagione.

Team SKY: un grande cambiamento nella squadra britannica. Infatti, dopo anni di stile e classe firmati Rapha, gli uomini di Dave Brailsford indosseranno divise prodotte dall’azienda italiana Castelli. Continua la tradizione del nero e della sobrietà. Forse può annoiare qualche tifoso, ma la classe non manca mai. Voto: 8

castelli-team-sky-2017
Kwiato con la nuova divisa.
Quick-Step Floors: un ritorno al passato per la squadra più amata dai fiamminghi. Un design che rimanda al 2006, quando in questo team correva gente come Pippo Pozzato, Paolo Bettini e Tom Boonen in maglia iridata. Una mossa più che azzeccata dalla di Patrick Lefevere. Voto: 9

quick-step-floors divisa
Le punte di diamante posano con la nuova divisa Quick-Step.
Bora-Hansgrohe: aspettavamo con ansia la presentazione della nuova divisa di Peter Sagan. Però aspettiamo di vedere la versione con l’iride. Voto: S.V.
bora-hansgrohe-2017

Astana: è vero, il nostro ideale prevede pantaloncini totalmente neri, ma forse con la maglia azzurra non può accompagnare solo. Il classico “pugno in un occhio”. Voto: 4
astana-kit-2017

FDJ e AG2R: i francesi non ci sanno proprio fare. O per lo meno non ci provano nemmeno. Divise identiche alle scorse stagioni. Nemmeno un corridore come Peter Kennaugh potrebbe renderle stilose. Voto: 2

BMC: l’entrata del nuovo sponsor Tag Heuer sulle maniche ha portato un piccolo grande cambiamento nella divisa del team BMC. Una novità che potrebbe fare colpo su molti cicloamatori, ma per ora rimane solamente una disposizione tamarra. La versione oro di Greg Van Avermaet è ancor più d’impatto.Voto: 4
bmc-kit-2017

Dimension Data: la Oakley sbarca nel modo dell’abbigliamento ciclistico producendo una bella divisa per Mark Cavendish & Co. Non male. Voto: 7
dimension-data-2017

Cannondale-Drapac: nessun cambio rilevante rispetto alla passata stagione. Come sempre l’accostamento verde-rosso è rivedibile. Voto: 6

Bahrain-Merida: purtroppo non abbiamo ancora visto la divisa indossata dallo Squalo, quindi bisogna aspettare prima di dare giudizi affrettati. Ma quel rosso non ci convince molto. Voto: 6
bahrain-merida

Orica-Scott: passo in avanti per gli australiani grazie ad un design più sobrio e pulito rispetto al passato. Voto: 8
orica-gerrans

 

Lotto Soudal e Katusha: nessun grosso stravolgimento, solamente qualche cambio di sponsor. Compitino da parte di entrambi i designer. Voto: 6

 

 

Previous ArticleNext Article
Ex sciatore Pro. Amo la Roubaix, Kitzbuhel e i non campioni che hanno stile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *