fbpx

Chris Froome ha svelato i suoi dati

Come gia’ anticipato, Chris Froome ha reso pubblici i risultati dei suoi test fisiologici di quest’anno e anche i risultati relativi ad un test del 2007.

I test si sono svolti il 17 Agosto 2015, quando il suo peso era di 69.9kg, quasi 3kg in piu’ rispetto al Tour de France, con una massa grassa del 9.8%, dunque 6.7kg. Il suo Vo2Max, un test relativo al massimo consumo di ossigeno, era di 84.6 (ml/kg/min) e considerando che al Tour pesava due chili in meno, probabilmete sulle strade francesi avrebbe corso con un Vo2Max di 88.2. Tutto cio’ e’ in linea con i valori dei mostri sacri degli ultimi 20 anni del ciclismo, come Indurain (88) e Greg Lemond (92.5). Il record mondiale attualmente si dice che lo detenga un giovane ciclista norvegese, Oskar Svedsen, che raggiunse addirittura un Vo2Max di 97.5 ml/kg/min. Nel 2007 il Vo2Max di Froomey era di 80.2, pesando 8kg in piu’ rispetto ad Agosto 2015. Dunque il miglioramento e’ dovuto in gran parte alla perdita di peso in questi ultimi sette anni.

Un amatore dovrebbe avere un Vo2Max che si aggira intorno a 40-60, mentre i ciclisti professionisti generalmente raggiungono valori superiori ai 70.

In termini di potenza, dal 2007 al 2015 Froome e’ sceso di 15 watt, da 540 ai piu’ recenti 525 watt. Nel test del Vo2max, questo picco di potenza e’ il wattaggio massimo che viene tenuto mediamente per 30 secondi o un minuto. Dunque su uno sforzo di circa 30-40 minuti, Froome puo’ tenere una potenza media di 420 watt.

Inoltre il britannico ha reso pubblici alcuni dati delle analisi del sangue: nel Luglio 2015, nel primo giorno di riposo del Tour, Froome aveva un livello di emoglobina di 15.3 g/l (grammi per litro) , con una percentuale di reticolociti dello 0.72%. Questa percentuale tende ad abbassarsi notevolmente in caso di assunzione di Epo o trasfusioni. Ma non sembra essere il caso di Froome, come confermano molti addetti ai lavori. Chiaramente sono dati incompleti e non analizzabili singolarmente.

I dati in generale descrivono un’atleta disumano, ma nel rispetto delle regole. Una bella mossa di Chris Froome, che ha scelto la via della trasparenza per placare quelle voci maligne che lo hanno accompagnato per tutto il Tour de France 2015

@carloberry

One Comment

  1. moro Reply

    Una piccola precisazione:
    I 525W sono riferiti al MAP (Maximum aerobic power) che è sostenibile tra i 5 e gli 8 minuti.. altro che 30sec!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *