fbpx

IL PAGELLONE DEGLI AUSTRALIAN OPEN

È giunto al termine il primo slam dell’ anno che ha visto trionfare per la quinta volta Novack Djockovic al maschile e per la sesta Serena Williams al femminile. Ma veniamo alle pagelle:
10 e lode Novack Djockovic: pur non essendo al massimo della forma, pur concedendo più del solito riesce a portare a casa il massimo risultato facendo crollare psicologicamente e fisicamente gli avversari. Macchina da guerra.
10 Serena Williams: il tennis femminile fino a che ci sarà lei avrà poco da dire; inarrestabile!
9 Nick Kyrgios: a 19 anni gioca in casa con un intero continente sulle spalle che tifa per te, lui gestisce come può, salva un match point rimonta seppi, raggiunge i quarti di finale ma nulla può contro un Murray più fresco ed in ottime condizioni fisiche!
8.5 Stan Wawrinka Venus Williams e Madison Keys: il primo gioca un torneo in ombra fino ai quarti di finale dove fa a pezzetti di sushi il ninja giapponese Nishikori per poi arrendersi nel superclassico con Nole in semifinale; le due statunitensi invece rappresentano il passato ed il futuro del tennis che si scontrano in una sfida cardiopalmo dove a spuntarla è la più giovane Keys, il volto nuovo del tennis rosa. Giusto così, spazio ai giovani.
8 Andy Murray e Maria Sharapova: i due finalisti giocano un ottimo torneo per poi perdere malamente in finale: masha più per tecnica, Andy, ancora una volta cede mentalmente e lascia lo slam All’ amico e coetaneo nole. Perenne immaturo.
7.5 Andreas seppi e Simone Bolelli: entrambi co un tabellone sfortunato giocano un ottimo torneo; Simone stanca Roger e Andreas lo stronca nel turno successivo con quel passante storico che mai gli verrà più! L’ Italia c’ è!
7: Thomas Berdych: torneo perfetto fino alla semifinale, poi dal secondo set di questa crolla inspiegabilmente! Incompiuto!
6.5 team australia: Kyrgios, Tomic, Kokkinakis e il vecchio Hewitt, per la coppa Davis sono loro la squadra da battere!
6 flavia Pennetta Sara Errani: compitino e niente di più.
5 Raonic, Nishikori e Dimitrov: per motivi diversi tutti e tre deludenti con i primi due annientati ai quarti di finale e il baby ROGER con L’ aggravante di essere stato ad un passo dal quinto set contro murray prima di crollare definitivamente. L’ età avanza ed i risultati non arrivano. Mediocri.
4- Halep, Azarenka e Wozniacki: le tre delusioni del torneo femminile sono loro. Simona si arrende ai quarti senza neanche lottare, le prime due si scontrano al secondo turno ma poi vika, non riesce nonostante la vittoria a sfondare da quella parte di tabellone. Bocciate.
3 Nadal: non era in forma e lo si sapeva, ma le 5 ore in campo al secondo turno sono state letali nel proseguo del torneo che finisce con l’ impietosa eliminazione per mano di berdych. Ti aspettiamo al Roland Garros.
2 Roger Feder: fa male dare questo voto al campionissimo ma da lui ci si aspetta di più! Non può uscire con seppi al terzo turno! Non così senza lottare! Tieni duro!
0 Fabio Fognini: fuori al primo turno in singolare, in maniera vergognosa! Vince lo slam nel doppio con Simone bolelli ed ai microfoni si esprime in mondo visione con la frase :”abbiamo vinto uno slam, Cazzo!”. Non ci sono parole. Imbarazzante!

Carlo Salvetti 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *