Altri

Magnini come Schwazer? E quella volta che Federica…

“Io non potrei mai stare con uno che si dopa”. Queste le parole pronunciate da sua maestà Federica Pellegrini nei confronti di Carolina Kostner nel settembre 2014, accusata all’epoca di aver aiutato l’allora fidanzato Alex Schwazer nell’assunzione di sostanze illecite. Bene, per quel che riguarda il doping è sempre difficile fare una considerazione oggettiva, in quanto non si saprà mai quanti atleti ne hanno fatto uso e come vada giudicata la loro eventuale posizione nei confronti della legge e della società, ma la notizia di qualche giorno fa riguardo l’inchiesta aperta nei confronti di Filippo Magnini ci ha fatto riflettere, giungendo alla conclusione che ogni tanto, anche se sei tra gli atleti più riconosciuti e titolati nel nostro paese, sia meglio mantenere il proprio pensiero solo per se.

Fatta questa premessa, non ci sentiamo assolutamente di puntare il dito contro Filippo Magnini, anzi, speriamo che alla fine risulti pulito al 100% e che questa storia di un suo eventuale coinvolgimento in un giro simile sia solo una farsa, ma vogliamo più che altro soffermarci sulle parole dell’allora fidanzata Federica. E’ sempre difficile rimanere imparziali di fronte a certe notizie, come è sempre difficile non giudicare una persona che fa uso di doping, ma le accuse e le dichiarazioni al veleno fatte dalla nuotatrice nei confronti prima di Alex, che andava secondo lei radiato a vita dalle competizioni sportive, e poi nei confronti di Carolina come sopra riportato, fatte da un personaggio pubblico come lei sono risultate comunque fuori luogo, specie se poi tre anni dopo tutta la faccenda ti si ritorce contro in questo modo.

E se la sua storia con Filippo fosse finita proprio per questo motivo? Se lei avesse cominciato a sospettare di un suo uso di sostanze illecite e abbia deciso di troncare prima che la notizia uscisse sui giornali? Non lo sapremo di sicuro a breve, fatto sta che quella che rischia di passare dalla parte del torto al momento è proprio la Chicca nazionale per la smania che ebbe di giudicare allora.

Detto ciò torniamo infine a ripetere che ci auguriamo che venga smentito il tutto e che Re Magno possa chiudere la sua fantastica carriera in modo onorevole; aspettiamo aggiornamenti.

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *