fbpx

Pedalare a Palma de Mallorca

Un mese fa, finita la stagione lavorativa invernale, siamo stati a Palma de Mallorca per svolgere il primo training camp in bicicletta durato una settimana. Posso dire che questa è forse una delle località migliori per allenarsi nei mesi di aprile/maggio, dove da noi spesso le temperature e le condizioni meteo non ti permettono ancora di svolgere delle uscite serie per aumentare la cilindrata del proprio motore.

Altri posti simili potrebbero essere Tenerife Lanzarote, ma il forte vento oceanico che spira perennemente potrebbe giocare brutti scherzi a vostro sfavore. Per questo ritengo che l’isola di Maiorca sia la destinazione ideale per tutti i tipi di amatori. La morfologia geografica dell’isola permette di svolgere qualsiasi tipo di allenamento. Scegliendo la città di Palma come meta di alloggio, si possono infatti intraprendere itinerari completamente diversi, passando da sgambate lunghe anche 200km dove l’unico metro di dislivello presente è quello della rampa del garage per uscire di casa, fino a poter scalare anche più di 4.000 metri in una sola uscita. Partendo ed arrivando sempre nello stesso punto, cosa che riesce molto difficile se pensiamo ai posti in cui viviamo qui in Italia.

Proprio per questo Palma di Maiorca è quindi la destinazione ideale per qualsiasi tipo di ciclista amatoriale che voglia passare una settimana di vacanza al mare, pedalando in tranquillità; infatti su tutte le strade sono presenti una miriadi di cartelli che segnalano agli automobilisti l’obbligo di sorpasso a più di 1,5m di distanza dai ciclisti, anche se data la cultura di questo sport in Spagna ritengo questi ultimi essere superflui; pur essendo Catalani” questo popolo non raggiungerà mai l’apice di ignoranza messo quotidianamente sulle strade da noi italiani senza rispetto per niente e per nessuno.

Gli itinerari più belli e paesaggistici da percorrere si trovano sulla costa occidentale, dove nel giro di pochi chilometri si passa dai porti marittimi del Mare delle Baleari fino in cima a delle montagne che possono raggiungere anche i 1.000m slm. Mentre invece tutta la zona centro-orientale è prevalentemente pianeggiante e non presenta grandi asperità. Il consiglio è sicuramente quello di arrivare a questa “gita” con un minimo di chilometraggio già nelle gambe, in quanto a meno che non si voglia pedalare una settimana tra il traffico delle strade statali, per raggiungere i paesaggi più belli e caratteristici dell’isola è necessario emanare un minimo sindacale di watt. Per arrivare queste mete infatti, almeno 1.500/2.000 metri di dislivello giornalieri sono da mettere in preventivo.

La salita con il dislivello maggiore di tutta l’isola è quella che giunge ai piedi della vetta più alta, il Puig Major (1.445m slm). Si parte infatti nelle vicinanze del Port de Sollèr salendo per circa 14,5km al 6% di media fino ad arrivare al Tunnel di Monnàber scalando più di 800 metri di dislivello (salita Hòrs Categorie). Una volta attraversato il tunnel ci si troverà davanti ad uno scenario apocalittico caratterizzato dal lago del Gorg Blau, paragonabile forse solamente a quello Dolomitco. (segmento Strava)

Puig Major

Vetta del Puig Major e Lago Gorg Balu

Uno degli scenari più incantevoli, è sicuramente quello del porto di Sa Calobra, un vicolo cieco raggiungibile tramite la strada del Coll Dels Reis oppure comodamente sui traghetti che partono ogni ora dal Port de Soller; le acque di questa zona sono paragonabili solamente a quelle caraibiche. La salita per rientrare, il Coll Del Reis dunque, assomiglia molto al serpentone dei tornanti dello Stelvio (ultimi km dal versante di Prato). 9,5km infiniti al 7% di media per un totale di quasi 650 metri di dislivello. (segmento Strava)

Coll Dels Reis from Sa Calobra

Coll Dels Reis from Sa Calobra

Oltre a queste due grandi salite ci sono molte altre montagne da scalare con la propria bicicletta per raggiungere mete straordinarie immerse nelle natura; alcune di queste sono il Coll de Soller, Puigpunyent, Valdemossa, Deià, il Santuario di Lluc, il Coll de Femenia, Alcùdia Pollença. Su mallorcacycling.co.uk sono comunque disponibili molti itinerari da intraprendere con tutti i dati altimetrici e planimetrici specifici. Qui sotto invece trovate i link degli itinerari effettuati da noi durante il nostro training camp.

Colonia de Sant Jordi – pianeggiante

Coll de Soller e Puigpunyent – media montagna

Port Alcùdia e Coll de Femenia – media montagna

Coll de Soller, Puig Major e Coll Dels Reis entrambi i versanti – alta montagna

Establiments e Calvia – pianeggiante

L’unica cosa certa su quest’isola è che i KOM delle salite sono imbattibili, se date un occhio a Strava capirete il perchè.

Molto probabilmente, il prossimo anno organizzeremo nel mese di maggio una settimana di training camp per i tesserati all’ ASD Swatt Club. Nel frattempo, buona vacanza!

 

Ex Atleta Sci Alpino. Ciclista amatoriale a tempo perso. Ricercatore di gioie a tempo pieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *