Vuelve Alejandro a Caminito del Rey. La Vuelta è iniziata!

Oliveti, paesaggi brulli, calore, asfalto rovente. La Vuelta è tornata, la corsa più pazza del mondo, dove non esistono regole e attaccare è un dovere quotidiano. Dopo il prologo di ieri, in stile spagnolo ecco subito un arrivo per spaccare la gamba e mandare il cuore fuorigiri; come da pronostico, su un traguardo del genere il favorito principale non poteva che essere Don Alejandro Valverde. In arrivi simili a quello di oggi potrebbe primeggiare fino a cinquant’anni, il più grande interprete di queste corsenel ciclismo moderno assieme a Philippe Gilbert.

La fuga di giornata ha visto protagonisti Pierre Rolland e De Gendt su tutti, con Sky autrice di un lavoro fatto di grande intensità. Castrovejo e Puccio portano nel finale Kwiatkowski a giocarsi la tappa. Negli ultimi 700 metri De Plus prova la fagianata, ma Valverde fa il Valverde. Temporeggia e poi parte lasciandosi sfilare dal polacco, beffandolo nella volata conclusiva. Trentotto anni e non sentirle, fibre bianche da vendere ai ventenni, il regno di Don Alejandro è ancora solido. Andiamo al pagellone:

Alejandro Valverde: Quintana gli fa il buco, lui fa il resto. Un malato della bici, uno che correrebbe fino a cinquant’anni. Inossidabile. Ad Hamilton 2003 il primo podio Mondiale, chiuderà il cerchio in Tirolo? Voto:10

Mikal Kwiatkowski: il carisma di Valverde annulla il polacco nel finale. Altro confronto perso, nelle volate a due dimostra ancora qualche pecca. La maglia rossa è comunque sua, ma non aspettiamocelo davanti a Madrid, L’obbiettivo del polacco sono i Mondiali. Voto:9

Laurens De Plus:  Alaphilippe non c’è? Ci pensa il Wolfpack belga a mantenere l’attitudine degli uomini di Patrick Lefevre in questi traguardi. Voto:8

Wilco Kelderman: probabilmente è l’unico big a voler vincere veramente questa Vuelta non avendo il coraggio che serve nelle gare secche. Voto:7

Rigoberto Uran: el Giro de Rigo. Il subcampeon in questo mese ci farà divertire, aspettiamolo. Voto:7

Davide Formolo: ieri Gianni Moscon ci ha confidato quanto forte sia questo corridore: ” se imbrocca la condizione al momento giusto, Formolo può vincere un corsone”. Forza Formolino! Voto:7

Vincenzo Nibali: l’operazione Innsbruck è ufficialmente iniziata oggi. Ci vediamo all’inferno Squalo. Voto: S.V

 

Nato sulle Dolomiti, innamorato dell' Austria, del pavé e dei personaggi carismatici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *