Caleb Ewan vince a casa di Leonardo Piepoli. Il pagellone di Alberobello

Ancora volata al Giro d’Italia, questa volta in Puglia, dove la settima frazione ha fatto tappa ad Alberobello, la terra dei Trulli. La tappa è stata animata da una fuga a due di 220 Km, protagonisti Giuseppe Fonzi ed il russo Dimitriy Cozonchuck. Il gruppo però non ha lasciato fare dopo la figuraccia di ieri, con Dries Devenyns e Iljo Keisse della Quick Step a tenere tutto sotto controllo da veri comandanti del gruppo. Il finale mosso e pieno di insidie ha regalato una volata senza storia, con Caleb Ewan a spuntarla su Gaviria e Bennet, ma andiamo al pagellone:

Caleb Ewan: meritava una vittoria visto quello che dimostrato durante la prima settimana. L’Aussie è stato impeccabile nei tempi, pur non avendo la gamba dei primi giorni è riuscito a contenere il grande ritorno di Gaviria. Finalmente una vittoria in un grande giro. Voto:10

Fernando Gaviria: per un attimo ci è sembrato di ritornare ai Mondiali di Sankt Moritz nello slalom vinto da Marcel Hirscher. Il fenomeno colombiano è stato protagonista di un vero slalom nel finale, grazie ad una condizione superlativa che lo ha portato in seconda piazza dopo rischi spaventosi. Voto:8

Sam Bennet: finalmente ad alto livello, un terzo posto che ripristina le gerarchie in casa Bora Hansgrohe. Voto:8

Giuseppe Fonzi: lo abbiamo caricato a dovere ieri sera su Instagram durante un direct. Grande giornata per Beppe, sempre più ansioso di arrivare allo Swatt Corner sul Valparola il 25 maggio; #sbronzidifonziVoto:8

Jasper Stuyven: ancora una grande volata per il fiammingo, a dimostrare quanto ieri abbia dormito nel finale, facendosi sorprendere da Dillier. Voto:7 

Andre Greipel: intrappolato tra le strade pugliesi, il gorilla non si è nemmeno alzato sui pedali per fare la volata. È comprensibile, al Tour gli arrivi sono posti in modo ragionevole, dove tutti possono scaricare i watt a disposizione, in queste prime tappe è sembrato invece che al Giro si cerchi in tutti i modi per creare spettacolo in modo sbagliato. Voto:5

Sascha Modolo: non si vede più davanti. Che cosa succede? Voto:5

Nato sulle Dolomiti, innamorato dell' Austria, del pavé e dei personaggi carismatici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *