Il pagellone della Discesa di Lake Louise

Finalmente e’ partita anche la stagione del discesismo con il consueto opening di Lake Louise: terreno relativamente facile, anche se molto mosso. Vittoria di misura per Svindal davanti al nostro magnifico Peter Fill e a Travis Ganong. Nonostante ci sia un azzurro sul podio, le emozioni sono state poche. Le pagelle:

Aksel Lund Svindal: il vichingo e’ tornato. Nonostante la sua discesa sia stata piena di errori, spigolate e correzzioni di linea, i suoi piedi fatati hanno creato una velocita’ ineguagliabile in ogni tratto di gara. E’ davvero incredibile questo sciatore: chiunque storcerebbe il naso nel vederlo in azione, ma e’ tanto sgraziato quanto efficace e veloce. Anzi velocissimo. Le gerarchie in casa Norvegia sono state ristabilite dopo una sola gara. Voto: 8

Peter Fill: incredibile! Pochi giorni fa avevamo intervistato il buon Peter che ci aveva raccontato della sua preparazione e del suo buono stato di forma. Le buone premesse sono state confermate oggi con una seconda posizione pazzesca. Peccato per quel centesimo di ritardo da Svindal: una seconda vittoria a Lake Louise sarebbe stata memorabile per il suo palmares. Ed ora arriva il bello con il super-g di domani e poi la trasferta di Beaver Creek, perfetta per le sue caratteristiche. Da segnalare il primo podio per il suo nuovo skiman, Daniel ZoninVoto: 10

Travis Ganong: zitto zitto l’americano sta migliorando stagione dopo stagione. Attenzione a questo atleta in chiave classifica di specialita’, perche’ va forte su tutti i terreni. Voto: 8

Dominik Paris: compitino per Domme. Un settimo posto non va buttato, anche se da un discesista del suo valore ci si aspetta sempre il colpaccio. La sciata c’e’, ma forse ha commesso qualche errore di linea di troppo. Voto: 6

Kjetil Jansrud: gara da dimenticare per il dominatore della discesa libera dello scorso anno. Tanti errori e troppa foga. L’ombra del suo compagno di squadra incombe! Voto: 4

Erik Guay: che ritorno per il campikne canadese! Un decimo posto che vale quanto una vittoria per lui dopo tutti i problemi fisici delle passate stagioni. Voto: 8

Austria: giornata da dimenticare in casa Austria. Il migliore e’ Max Franz sesto, Matthias Mayer e’ ottavo, mentre tutti gli altri sono ben lontani dalle prime posizioni. Un bottino povero per una nazione che vive di discesa libera. Di sicuro questa sera il DT Puelacher si fara’ sentire. L’infortunio di Duerager e’ un’altra brutta notizia per i tifosi austriaci in questo opening delle discipline veloci. Voto: 2

Nato sulle Dolomiti, innamorato dell' Austria, del pavé e dei personaggi carismatici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *