Il Tour è già finito

Primo arrivo in salita e subito Tour de France ipotecato per il britannico Chris Froome. Solito copione del Team Sky che lancia Froomey ai -7 dal traguardo lasciando tutti sui pedali. Il caldo oggi ha fatto ancora piu selezione. Dopo 9 tappe il Tour sembra già chiuso. Il pagellone:

Chris Froome: a volte azioni del genere non si possono nemmeno commentare. Il più forte, senza rivali. Oggi ha distrutto la corsa. Sguardo sempre fisso sul suo Garmin, pedalata tutt’altro che elegante, senza stile, senza pathos. Ma chi vince ha sempre ragione. Voto: 10

Nairo Quintana: è lui l’unico rivale che potrà fare qualcosa da qui a Parigi. Il colombiana ha il motore per poter stravolgere la corsa. Dai Nairo, facci sognare. Voto: 6

Vincenzo Nibali: ci speravamo. Ma qualcosa non ha funzionato nella prima settimana. Però Vincenzo ci ha sempre dimostrato di voler onorare le corse e noi lo aspettiamo all’attacco per cercare la vittoria di tappa. Voto: 4

Richie Porte: dopo un Giro d’Italia da dimenticare si presenta in Francia come spalla di Froome. Forse in futuro dovrà pensare a fare solamente il gregario, dato che nelle occasioni in cui è stato leader ha sempre steccato. Oggi ottiene una buona seconda piazza dopo aver svolto il suo compito, forse perché senza pressioni. Corridore incomprensibile. Voto: 6

Alberto Contador: ad Albertino non possiamo rimproverare nulla. La condizione non può essere la migliore dopo un Giro d’Italia corso al top. Oggi siamo dalla parte di questi corridori, che vivono e sentono ancora il ciclismo di un tempo provando a cimentarsi in record ormai difficili. Oggi vogliamo stare dalla parte di Oleg e Alberto, perché tutti i big devono fare tutti i grandi giri. Voto: 7

Adam Yates: altro britannico che ha grandi doti in corpo. In questo Tour potrà togliersi molte soddisfazioni. Voto: 7

TJ Van Garderen: certamente questa è la migliore annata per l’americano. Ora la lotta per il podio è aperte e vedremo se riuscira’ a confermarsi. Voto: 8

Geraint Thomas: magnifico. Che classe. E pensare che va forte da inizio anno. Voto: 10

Alejandro Valverde: “l’Embatido” è il primo che scatta sull’ultima salita. Discreta prova per  questo eterno corridore. Noi lo vorremmo vedere battaggliare per qualche vittoria di tappa. Voto: 7

@carloberry

Ex sciatore Pro(?) Amo la Roubaix, Kitzbuhel e i non campioni che hanno stile e vincono ogni tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *