Peter Sagan and Oleg Tinkoff

Peter Sagan gioca al Tour de France!

Giornata bagnata e fredda al Tour de France. Eroe di giornata il belga Jesper Stuyven, autore di un capolavoro assoluto fino a 500 metri dal traguardo. Il gruppo ha dormito per quasi tutta la corsa e nei momenti decisivi nessuna squadra ha preso in mano la situazione. Solamente Tema SkyTinkoff negli ultimi 8 km hanno fatto un gran lavoro. Sfortunato Richie Porte che ha forato a 6km dal traguardo perdendo già terreno nella classifica generale, mentre Alberto Contador ha assaggiato nuovamente l’asfalto francese. Ecco il pagellone:

Peter Sagan: negli ultimi 500 metri ha giocato. Si è messo davanti, si è girato e si è spostato, si è messo a ruota di Alaphilippe e poi ha sverniciato tutti i big presenti. Vittoria di tappa e prima maglia gialla in carriera. Impressionante ogni volta Sagan, speriamo continui a farci divertire. Voto: 10

Jasper Stuyven: per tutta la tappa le trainate del fiammingo classe ’92 hanno fatto male alle gambe dei compagni di fuga e hanno reso difficile la rimonta del gruppo. Oggi ha fatto il Cancellara della situazione. Voto: 9

Julien Alaphilippe: commette un errore di inesperienza nel finale, ma che classe il francese. In questi arrrivi è uno dei migliori al mondo, ma come si comporterà sulle montagne vere? Voto: 7

Roman Kreuziger: da tempo non lo si vedeva così. La vittoria di Sagan è per metà merito suo grazie al forcing finale. Voto: 10

Astana: disuniti come sempre. Per loro fortuna nessun team ha approfittato del forte vento per creare ventagli. Aru sempre presente e isolato nel finale, cosi come Nibali, che però perde 11″ dimostrando di non digerire questi arrivi esplosivi. Voto: 4

Alberto Contador: sofferente. Perde 47″. Tieni duro Albertino. Voto: S.V

Greg Van Avermaet: Caruso lo tiene davanti con un grande lavoro, ma il belga non ha la brillantezza necessaria nel finale. Forse l’infortunio avuto in primavera lo sta condizionando. Voto: 4 

@carloberry

Ex sciatore Pro(?) Amo la Roubaix, Kitzbuhel e i non campioni che hanno stile e vincono ogni tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *