Peter sagan, l’asino di Kuurne

Ancora spettacolo nelle Fiandre Orientali, dove è andata in scena la Kuurne- Brussel- Kuurne, la corsa degli asini. A monopolizzare la corsa ci ha pensato ancora lui, l’uomo che ha intenzione di sbranare tutti nell’inferno del nord: Peter Sagan. È stato ancora lo slovacco l’uomo da battere, l’uomo marcato da tutti, il più generoso come ieri. Nonostante i muri del Kanarieberg, Kruisberg e l’Oude Kwaremont, la KBK è senza dubbio la classica fiamminga meno dura, visti soprattutto i troppi Km che separano il Nokereberg dal traguardo. Il grande assente di giornata è stato Tom Boonen, il quale non ha potuto dare spettacolo davanti alla sua gente a causa di problemi di stomaco. Negli ultimi trenta Km sono stati protagonisti il nostro Matteo Trentin, Peter Sagan, Jasper Stuyven, Tiesj Benot e Luke Rowe, davanti a tutti, con gli uomini di Greg Van Avermaet impotenti dietro la loro azione. Nel finale è Sagan show, davanti al vincitore dello scorso anno Jasper Stuyven e Luke Rowe, con Benot in quarta posizione. Andiamo al pagellone:

Peter Sagan: ieri era stato fin troppo ignorante, correndo senza tattica e lavorando il doppio dei compagni di fuga. Oggi il copione è stato simile, con le sue menate impressionanti in cui il body Bora-Hansgrohe è stato vero protagonista di giornata per gli amanti del Bike porn. In volata però ha fatto vedere di essere il Sagan che tiene testa ai velocisti del Tour. Quando è davanti prende il doppio dell’aria degli altri, la gente accende la Tv per vederlo pedalare, che corridore! Voto:10

Jasper Stuyven: difficile fare paragoni, ma il fiammingo si sta preparando ad una carriera da grande cacciatore. Lo scorso anno vinse, ma il lotto dei pretendenti non era certo quello visto oggi. Luca Guercilena lo sta crescendo al meglio, al Fiandre ci stupirà. Voto:8

Matteo Trentin: finalmente una corsa da capitano, al Fiandre potrebbe essere “trento” l’uomo di punta in casa Quick Step. Sarà la stagione della verità? Voto:7

Arnaud Demare: il baro vincitore della Milano – Sanremo 2016 vince la volata di gruppo davanti a GVA, lanciando un segnale a tutti quanti in vista della classicissima. Sagan e Gaviria avranno un duro compito sulle strade liguri. Voto:7

Aleksander Kristoff: dove è finito l’uomo che due stagioni fa si toglieva tutti dalla propria ruota? Voto:s.v

Share

Nato sulle Dolomiti, innamorato dell' Austria, del pavé e dei personaggi carismatici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.