Tom Dumoulin

Van Emden domina a Milano. Dumoulin nella storia. Il pagellone della cronometro finale

Siamo arrivati alla fine di questo Giro del Centenario, poco emozionante ma incerto. Sono mancate le grandi montagne e le pendenze, a favore di salite pedalabili e tanti sali e scendi. Ha vinto il più completo, ma i tifosi di tutto il mondo avrebbero voluto vedere un percorso diverso per un’edizione così importante. Ecco il pagellone della cronometro di Milano.

Tom Dumoulin: cronometro affrontata come da previsioni. D’altronde da un Campione del Mondo di specialità ci si aspetta questo. Non vince la crono ma vince il Giro. Il suo nickname “Farfalla di Maastricht” non gli è di gradimento, dunque aspettiamo di sentire come lo chiameranno i tifosi dopo questa vittoria al Giro del Centenario. Voto: 10

Vincenzo Nibali: la vera sfortuna di Enzo è quella di essere italiano. Un popolo che ti supporta al 100% solo quando vinci, o forse solo quando regali imprese. Nonostante i due Giri, il Tour e la Vuelta, Nibali è sempre sotto l’occhio degli italiani, criticato se non scatta una volta in più, criticato se non guadagna qualche secondo in più. Vincenzo è il patrimonio del ciclismo italiano, ma qualche volta ce lo dimentichiamo. Per noi va bene così Enzo, meglio una giornata epica sullo Stelvio che un Giro d’Italia del genere in bacheca. Cronometro ottima comunque. Voto: 8

Nairo Quintana: El Condor fa la cronometro della vita, ma purtroppo non può nulla su questi rettilinei. Si dice che nei giorni scorsi avrebbe dovuto guadagnare ancor più vantaggio invece che stare a ruota. Purtroppo la gente dimentica che questo corridore è venuto al Giro per provare la doppietta con il Tour, una cosa che solo i fenomeni possono pensare di mettere nel loro calendario. Voto: 7

Thibaut Pinot: ma non doveva spaccare le strade lombarde per andare sul podio? Voto: 5

Ilnur Zakarin: ma come si poteva dare più fiducia al russo che allo Squalo per la cronometro di oggi? Voto: 5

Jos Van Emden: il giorno di grazia per questo olandese! Voto: 10

Manuel Quinziato: onora la maglia tricolore. Voto: 7

Domenico Pozzovivo – Voto: 3

Bob Jungels: buona prova e maglia bianca portata a casa. Ora per Bob si prospettano settimane di criterium e gel in testa. Voto: 7

 

Ex sciatore Pro(?) Amo la Roubaix, Kitzbuhel e i non campioni che hanno stile e vincono ogni tanto.

One Comment

  1. Maurizio Reply

    Ciao trovo i tuoi servizi sempre puntuali e competenti ma non quando parli di nibali che io al contrario trovò un buon corridore ma mai un campione. dumoulin vince, senza squadra e con carattere da vendere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *