Vincenzo NIbali Vuelta Espana

Vincenzo Mitologico!

Alla Vuelta non ci pensa mai nessuno, mai poi ce li si ritrovo tutti li davanti a spingere watt in soglia. La Vuelta è la corsa a tappe più intensa e istintiva che ci sia. La Vuelta è quel tipo di gara che vorremmo vedere tutti i giorni davanti alla tv. Ecco le pagelle della terza tappa verso la maglia Roja.

Vincenzo Nibali: è una creatura mitologica. Lo Squalo dello Stretto, un uomo nato per far emozionare il popolo, un uomo nato per sorprendere, per compiere imprese epiche. Fra 100 anni si parlerà di lui come un mostro sacro, nelle scuole del futuro si griderà il suo nome, si narrerà delle imprese dello Squalo. Lo aveva già detto a Saint Jean de Maurienne, quando vinse davanti a Pierre Rolland: a noi Vincenzo ci piace così, anche a costo di non vederlo vincere grandi giri. Di quelli come lui si parlerà sempre con la pelle d’oca. Voto: ∞

Gianni Moscon: robe da matti. I campesinados presenti oggi si sono messi a piangere nel vedere questo Tractor mentre arava tutto il plotone. Voto: 10

Esteban Chavez: rieccolo! Vamos! Voto: 8

Fabio Aru: prestazione strana per Fabio. Buona salita, ma nello sprint finale forse non ha le idee chiare. O forse la pinna dello Squalo lo ha intimorito. Voto: 6

Rosa: la giunta comunale di Bergamo dovrebbe mettere a bilancio il rifacimento del manto stradale, perchè a Bergamo alta con questa gamba al Lombardia farà disastri. Voto: 8

Poels: comanda in gruppo sclerando contro la moto. Voto: 7

Ilnur Zakarin: doveva silurare tutti i diretti concorrenti stando alle dichiarazioni degli addetti. E invece perde quasi un minuto. Voto: 4

David De La Cruz: come farà uno spagnolo come lui a convivere con una banda di paveari come la Quick-Step? Voto: 8

UAE Emirates: Ruicosta e Atapuma lavorano senza una logica. Voto:2

Gemelli Yates: ce li aspettavamo davanti, come i fratelli Schleck. Ma una famiglia come quella non tornerà mai più. Voto: 4

Domenico Pozzovivo: ottimo! Ma prima o poi pedalando così farà cadere qualcuno con il suo ginocchio destro. Voto: 7

Alberto Contador: Albertino, conserva la gamba per una giornata epica. Vogliamo sognare ad occhi aperti. Voto: 4

Mike Woods: occhio all’ex podista, sta arrivando. Voto: 6

@carlberry – @bauerdatardaga

Ex sciatore Pro(?) Amo la Roubaix, Kitzbuhel e i non campioni che hanno stile e vincono ogni tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *